C.I. AUTO STORICHE: RONCONI E GULINELLI SI IMPONGONO SU MASSAGLIA A IMOLA

C.I. AUTO STORICHE: RONCONI E GULINELLI SI IMPONGONO SU MASSAGLIA A IMOLA

Comunicato Stampa n° 29/2021

11.05.2021

IMOLA - Trentanove le vetture al via all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola nel Campionato Italiano Auto Storiche. Duelli e Safety Car hanno caratterizzato i sessanta minuti di gara al circuito del Santerno, dove ha tagliato il traguardo per primo l’equipaggio Ronconi-Gulinelli.

Redenzione dopo il Mugello nel 1° Raggruppamento, dove trionfa il duo Lupoli-’Blumax’ della Scuderia Vesuvio sulla Lancia Fulvia Zagato. Secondo posto per il duo Panini-Pergreffi, rimasti in corsa dopo un contatto con Roberto Arnaldi, mentre è terzo Massimo Pucci (Valdelsa Classic) con la sua Mini Marcos 1300 GT. Escono di scena Riccardo Lodi dopo quattro tornate e l’inglese Christopher Milner a 16’ dal termine.

È Davide Meloni su Ford Escort a primeggiare nel 2° Gruppo: il sammarinese è riuscito a prevalere sulle Porsche 911 di Massimiliano Lodi, scattato ultimo, e di Matteo e Filippo Denti. Subito ritirato Maurizio Fratti, in coppia con Andrea Cabianca, a causa di un problema tecnico. La rimozione della loro Porsche 911 3.0 ha innescato la prima Safety Car a pochi minuti dall’inizio della mini endurance. Tra i ritirati del 2° Gruppo anche Walo Bertschinger. La gara del pilota svizzero in coppia con il lombardo Dario Tosolini è terminata in una collisione con Andrea Tessaro, giunto 4° al traguardo per il 3° Raggruppamento.

Trionfo di Ronconi e Gulinelli del Team Italia su Porsche 930 nel 3° Gruppo. I polemen sono riusciti a prevalere su Mario Massaglia (Porsche 935 K3), che alla ripartenza dopo la prima Safety Car si era appropriato della leadership della corsa. Terzo posto per Paolo Meloni al volante della BMW 635, mentre ha perso posizioni fino ad essere costretta al ritiro la Porsche 911 SC dell’equipaggio veneto Ambroso-Zardo, 2° in qualifica.

Non arrivano al traguardo Francesco e Cosimo Turizio, così come Roberto Arnaldi, ritirato dopo aver percorso cinque tornate.
Grande lavoro di squadra da parte di Vito Truglia e Gilles Giovannini, vincitori nel 4° Gruppo al volante della TVR Tuscan Speed 8 GT, in bagarre con Riccardo Messa sulla sua Alpine Renault V6T. Gianni Giudici su Alfa Romeo 75 porta a casa il 3° posto nonostante un contatto con la Fiat Ritmo di Roberto Piatto, mentre non concludono la gara Bassagni-Coppini ed Enrico Guasti.

Il prossimo round del Campionato Italiano Auto Storiche si terrà nel corso del Peroni Race Weekend al Misano World Circuit dal 18 al 20 giugno.