La "Rossa" dimezza la gara 18/09/2018 15:56

Punteggi al 50% per la prova di Imola

La

E’ la bandiera rossa la protagonista della prova di Imola. Sventolata poco prima della metà gara per la pista inagibile per l’olio perso dalla Porsche 935 di Massimo Guerra ha sancito la fine della gara anzitempo. Punteggi dimezzati dunque per tutti i protagonisti.

La rossa non è stata tuttavia l’unico colpo di scena del weekend. In qualifica la più veloce è la Porsche 930 di Giovanni Gulinelli autore tuttavia di un violento impatto contro il muro sul rettilineo per la perdita dell’ala posteriore in piena accelerazione. Vettura distrutta e frattura al piede per il pilota del Team Italia. Nelle libere un altro incidente aveva invece impedito a Silvio Gentilini (Peugeot 205) di provare a dire la sua nel 4° Gruppo.

Al via di gara è proprio Massimo Guerra a dettare il ritmo, seguito dalle Porsche 935 di Massaglia e di Zardo/Zorzi con Zardo nel ruolo di primo inseguitore. Al settimo passaggio il cedimento improvviso e violento del motore della vettura di testa inondava la pista di olio per diverse centinaia di metri imponendo prima l’ingresso della Safety e poi, constatato lo stato della pista, l’esposizione della bandiera rossa e la fine anticipata della gara quando erano trascorsi 27 dei 60 minuti previsti. Punti dimezzati dunque anche in ottica campionato.

Nel 1° Raggruppamento sono saliti a podio nell’ordine Romolo e Raffaele Raimondi (Jaguar E), Gilles Giovanni e Vito Truglia (TVR Griffith) e Francesco Pantaleo e Giovanni Serio (Alfa Romeo Giuli Sprint GTA)..

Aa aggiudicarsi il 2° Raggruppamento è invece Giacomo Jelmini davanti a Paolo Marzatico/Roberto Denti. Tutti su Porsche 911. Terzo gradino del podio che sfugge invece a Massimilano Lodi che all’ingresso della Safety Car entra ai box per la sosta in posta salvo poi rientrare in pista e vedere la gara interrotta il giro successivo. A Gabriele e Roberto De Rui (Ford Escort) dunque il terzo posto.

Zardo/Zorzi, Massaglia e Marco Meloni (Bmw CSL 3.0) compongo il podio del 3° Gruppo.

Nuova affermazione di Cesare ed Enrico Rondinelli (Porsche 911 RS) nel 4° Gruppo. Seconda piazza per Enzo Ferlito e Francesco Liberatore (Alfa Romeo 75) e terzo posto per Emiliano Gerardi (Ford Sierra Escort) anche lui subito ai box all’ingresso della Safety Car e scivolato in classifica di un gradino.

Il 20/21 ottobre, nuovo appuntamento a Misano per il Campionato Italiano Autostoriche.

Ultime Notizie