Michele Liguori si laurea campione 16/09/2018 17:54

Liotti mattatore a Imola

Michele Liguori si laurea campione

Imola incorona due diversi vincitori nel Master Tricolore Prototipi e sancisce la conquista del titolo 2018 da parte di Michele Liguori. In Gara 1 prevale Ranieri Randaccio (Lucchini Bmw Cn4 – Sci), mentre in Gara 2 il primato è appannaggio di Salvatore Liotti (Radical Sr3 E2SC/1600 – Autosport Sorrento) nel fine settimana che ha visto scendere in pista pure le vetture con l'austriaco Sportscar Challenge. In Gara 1 Randaccio deve faticare non poco per portare a casa il successo, ottenuto dalla seconda piazza assoluta alle spalle di Stefan Rupp (Ligier Nissan Lmp3), vincitore assoluto e della Sportscar Challenge. Il pilota della Lucchini è stato a lungo insidiato dal velocissimo Salvatore Liotti (Radical Sr3 E2SC/1600 – Autosport Sorrento) che, fino all'ultimo, ha conteso il primato (passando anche in testa), sfumato dalla chiusura anzitempo della corsa, interrotta nelle ultime battute per l'uscita di pista alla Rivazza di Wolfgang Payr (Prc Audi Turbo – Team Pedrazza Racing Cars Austria). Ottima prestazione per Fabio Valle (Tampolli Alfa Romeo Sr2 – Team Form Agorest), sul terzo gradino del podio assoluto del Master Tricolore Prototipi e leader tra le Youngtimer. Partita assai combattuta nella numerosissima classe CN2. Prevale Michele Liguori (Osella Pa21S – Scuderia Vesuvio). Molto positiva la prestazione di Gennaro Di Somma, che porta nella top ten la Radical R4 Suzuki Autosport Sorrento Youngtimer. Fra le vetture E2SC/2000 di Francesco Turatello (Osella Fastronik – Vimotorsport) e Filippo Vita (Osella Pa21 – Progetto Corsa), prevale quest’ultimo.

In Gara 2 Liotti emerge in una competizione ricca di capovolgimenti di fronte che ha visto Rupp tagliare per primo il traguardo davanti a Payr e Jacques Breitenmoser (Prc Ford – Team Pedrazza Racing Cars Austria). Nei primi giri è Randaccio il mattatore che riesce a conquistare il comando assoluto nel corso del quinto giro, quando Payr va in testacoda alla Tosa, cedendo al forcing dell'italiano. Pochi passaggi e Randaccio è vittima di un pesante calo sulla vettura e deve cedere posizioni su posizioni, chiudendo decimo assoluto. Liotti prende così il comando delle operazioni nel Master Tricolore Prototipi conquistando un successo che suggella un weekend per lui memorabile. Bissa il successo in CN2 Liguori che, nella graduatoria di classe, precede sul podio il debuttante Andrea Baiguera (Wolf Bg08 – Co2 Motorsport) e Giancarlo Pedetti (Tatuus Py012 – Cms Racing Cars). Grazie alle due afffermazioni odierne di classe Liguori si laurea campione 2018.

Ultime Notizie