Partito il Tricolore Autostoriche 10/04/2018 15:49

Al Mugello il primo round

Partito il Tricolore Autostoriche

Il primo appuntamento 2018 del Campionato Italiano Autostoriche ha ripreso da dove si era concluso nel 2017 incoronando mattatori Massimo e Marco Guerra (Porsche 935). Al Mugello, sede della prova di apertura nell’abito dei weekend del Gruppo Peroni Race, vittorie anche per Vito Truglia e Gilles Giovannini (1° Raggruppamento – TVR Griffith), Riccardo Messa (2° Raggruppamento - Alpine A110) e Massimiliano Quaresima (4° Raggruppamento – Maserati Biturbo).

Ben altri i valori tuttavia emersi in qualifica quando, nell’unico turno da trenta minuti a disposizione a far registrare il miglior tempo era stato il duo del Team Italia composto da Massimo Ronconi e Giovanni Gulinelli (Porsche 930), di oltre un secondo più veloce della Porsche 935 poi vincitrice. Allo stesso modo anche nel 2° Gruppo (Salvatore Limuti/Antonio Crescenti BMW 2002 ti) e nel 4° Gruppo (Enrico e Cesare Rondinelli – Porsche 911), a mettersi in evidenza erano stati altri equipaggi. Solo Truglia e Giovannini erano riusciti a distanziare di appena 7 decimi i rivali più vicini (Raffaele e Romolo Raimondi – Jaguar E).

Il primo giro in gara ci offre subito dei verdetti. Dopo poche tornate infatti sono costretti al ritiro gli autori della pole, e Massimo Orlandini e Thomas Giovannini (Ford Sierra) autori del secondo tempo fra le vetture del 4 Gruppo e subito in scia della Porsche dei Rondinelli. Se davanti diventa così subito una marcia trionfale per i Guerra, che cedono la leadership alla simile Porsche di Massaglia solo in occasione della sosta ai box, alle loro spalle è ancora una volta l’affidabilità tecnica a decidere la classifica. Se Messa approfitta di un errore la primo giro della 2002 di Limuti/Crescenti, Quaresima bagna col gradino più alto del podio la sua seconda gara nel campionato grazie ad una condotta costante e al ritiro della 911 dei Rondinelli.

Duello serrato nel 1° Gruppo con Raffaele Raimondi che sorprende Truglia al via. Per sei giri i due contendenti sono in scia uno dell’altro prima che la Jaguar E rallenti vistosamente scivolando fino in quarta piazza dietro a Graziano Tessaro e Carlo Boido che completano nell’ordine il podio di categoria. Nel 2° Gruppo Daniele e Ambrogio Perfetti si classificano secondi davanti a duo Limuti/Crescenti. Con i Guerra sul podio del 3° Raggruppamento ci sono Mario Massaglia e Andrea Tessaro. Il duo Silvio Gentilini/Giovanni Bassi coglie la piazza d’onore nel 4° Gruppo davanti ai Rondinelli comunque classificati.

Per tutti l’appuntamento è per il primo weekend di maggio quando, al Misano Marco Simoncelli World Circuit andrà in scena il secondo appuntamento 2018.

Ultime Notizie