Sei gare nel 2018 14/11/2017 14:53

Piccole novità anche alla parte sportiva

Sei gare nel 2018

Sei prove nel 2018 per la 3h Endurance Champions Cup e qualche modifica al Regolamento Sportivo le novità per la quarta stagione del campionato di durata organizzato e promosso dal Gruppo Peroni Race. Arriva la novità del titolo Italiano TCR Endurance.

Con la XXVII 6h di Roma si è conclusa anche la stagione 2017 della 3h Endurance Champions Cup che ha incoronato campioni nel Raggruppamento Gold (quello per le GT) i fratelli Adrian e Manuel Zumstein con la Mercedes GT AMG della MDC Sports, e Francesco Malavasi il migliore fra le Sport (Bronze Cup) con la Wolf GB08 della Emotion Motorsport. Il 2018 però si preannuncia già con qualche interessante novità a partire dal calendario.

Si passerà da cinque a sei prove con sempre una trasferta all’estero. Ad aprire la stagione sarà, come nel 2017, il circuito del Mugello nel fine settimana del 7/8 aprile, a cui seguirà il 5/6 maggio Misano dove i protagonisti si sfideranno nella classica in notturna. Per il terzo round si farà tappa in Ungheria al Pannonia Ring il 7/8 luglio, una prima assoluta per il Gruppo Peroni Race mai presente su questo lungo tracciato al confine con l’Austria. Dopo il break estivo gli altri tre appuntamenti con la prova di Imola (15/16 settembre), nuovamente Misano in notturna il 20/21 ottobre, e il gran finale con la 6h di Roma il 23/24 novembre a Vallelunga. Le gare del Mugello e di Imola saranno sulla distanza dei 150 minuti, Misano e Pannonia Ring su quella dei 180 e Vallelunga di 360’.

Piccole variazioni anche sotto l’aspetto del Regolamento Sportivo dove rimarranno le soste imposte per i primi cinque appuntamenti (non dunque per la 6h di Roma) ma ci saranno leggeri correttivi per le vetture Sport LMP3 e per le vetture CNT.

Anche sotto l’aspetto dei punteggi la prova conclusiva della 6h di Roma assegnerà punti dopo le prime tre ore e alla fine della gara, mentre la gara al Pannonia Ring avrà il punteggio moltiplicato per un coefficiente di 1,5.

Rimarranno tre i raggruppamenti previsti: Gold, Silver e Bronze rispettivamente per vetture GT, Turismo e Sport. In questo caso però la novità riguarda le vetture Turismo dove la classe TCR assegnerà il titolo di TCR Endurance Italia alla luce dell’accordo fra il Gruppo Peroni Race e la TCR International Series.

Confermata invece la copertura media che manterrà la diretta streaming per tutti i suoi weekend con tutte le immagini Live su YouTube e Facebook, oltre che sul sito internet gruppoperonirace.it.

Ultime Notizie