La MDC Sports sorprende tutti 08/04/2017 19:08

Successo per la Mercedes di Adrian e Manuel Zumstein

La MDC Sports sorprende tutti

La Mercedes AMG GT GT3 (MDC Sports) degli svizzeri Philip Zumstein – Manuel Zumstein – Adrian Zumstein conquista la vittoria nella prova inaugurale della 3 Ore Endurance Champions Cup (Ecc) 2017, organizzata al Mugello dal Gruppo Peroni Race. Completano il podio assoluto e di classe Gold i due equipaggi turchi Aytac Biter – Levent Kocabiyik – Fatih Ayhan (Borusan Otomotiv) e Ahmet Mutlublas - Yagiz Gedik – Germirli Ayhan (Ebam Gedik Motorsport), entrambi su Bmw Z4 In classe Silver, successo e nona posizione assoluta per la Seat Leon Supercopa di Marco Costamagna – Mariano Costamagna (Rs+A) che, alimentata a Gpl, si aggiudica anche il primato nel Campionato italiano Energie alternative. Tra i prototipi di classe Bronze, affermazione e quinta piazza nella generale per la Wolf GB08 di Filippo Cuneo – Niccolò Magnoni – Lorenzo Marcucci (Lp Racing).

 Il trio Zumstein taglia per primo il traguardo al termine di 72 giri di gara, ricchi di colpi di scena fin dal via che vede i poleman Ivan Bellarosa – Guglielmo Belotti (Wolf Gb08 – Avelon Formula) prendere il comando, mentre alla prima curva c'è un contatto che mette subito fuori gioco Marco Biffis – Vito Rinaldi (Tatuus Py012 – Bi&Bi) e costringe a una lunga sosta ai box Giacomo Bossini – Matteo Bossini – Paolo Bossini. Per l'episodio verrà sanzionata con un drive through la Bmw Z4 di Biter – Kocabiyik – Ayhan. La penalità, però, non impedirà all'equipe turca di mantenersi in alta classifica. Chi invece ha problemi fin dalle prime battute è la Tecno Montecarlo 12 GT Gpl di Carlo Steinhauslin – Nanni Galli – Fulvio Maria Ballabio – Roberto Olivo. Costretti a partire dai box, hanno vissuto una gara travagliata, segnata pure da una uscita di pista che, attorno al 40° minuto, ha imposto l'ingresso della safety car.

Il gruppo si ricompatta, in diversi scelgono di rientrare ai box per effettuare la sosta obbligatoria e al comando, dopo diversi cambi al vertice, si trovano i regolarissimi Mauro Deodati – Emanuele Romani (Porsche 991 – ZRS Motorsport), alla fine settimi assoluti. Scivolano nelle retrovie, rallentati da problemi a un ammortizzatore, Bellarosa – Belotti, costretti a lunghe soste ai box. Sorte che colpisce anche “Paco” - Edo Varini – Davide Amaduzzi (Wolf Gb08 – Emotion Motorsport), battistrada per alcuni giri e costretti in pitlane da noie al cambio. Una serie di eventi che vengono capitalizzati da Tony Mastroberardino – Stefano Crespi – Massimiliano Clerici (Wolf Gb08 – Emotion Motorsport), che tengono il comando di classe Bronze dalla quinta posizione, fino a quattro minuti dal termine, quando sono traditi da un semiasse. Ne approfittano così Cuneo – N. Magnoni – Marcucci che conquistano la vittoria di classe nonostante anche loro, in avvio siano stati attardati da una rottura di un disco freno per i detriti raccolti dopo il contatto alla prima curva. Da segnalare l'eccellente prova di Luca Magnoni (Ginetta G55 GT4 – Nova Race), quarto assoluto e autore di una prestazione priva di sbavature.

Il prossimo appuntamento è fra due mesi a Brno in Repubblica Ceka nel weekend del 10/11 giugno quando la 3h si disputerà nelle giornate di sabato e domenica.

Ultime Notizie